La fine.

E cosi tutto ha una fine. 

Non pensavo di doverti lasciare in questo modo o forse inconsciamente sapevo che era inevitabile.

Mi dispiace tanto perché eri diventando il mio punto di riferimento. Eri l’unica famiglia che avevo. L’unica persona con cui parlavo di tutto, eri l’unica ragione per cui mi svegliavo la mattina sentendomi meno sola. Pensare a te nelle situazioni stressanti mi faceva calmare. Una bella iniezione di vita. Per te la vita non era poi cosi male e nonostante io fossi sempre negativa tu mi risollevavi raccontandomi qualcos’altro per deviare i miei pensieri verso qualcosa di più positivo. Mi dispiace. 

È difficile prendere una tale decisione ma quando la distanza separa è difficile. Difficile perché non è più come prima…
Quando si è distanti, la pressione sale. La pressione di dover riempire gli spazi vuoti ad ogni costo, l’insicurezza, la tristezza di sentirsi soli sul posto.

Mi sento triste perché mi sento diversa ora, come se un pezzetto fosse rimasto li con te a Malta. Un pezzetto che spero conserverai preziosamente. Mi sento in colpa perchè sento di essere più distante da te ora.

Ho sempre avuto un dubbio quando ero con te. Sapevo di sentirmi bene ma qualcosa dentro di me mi diceva che forse quello che sentivo non era abbastanza per te. Ed è proprio quando ci siamo lasciati all’aeroporto che mi ero chiesta : cos è l’amore ? 

So che l’amore è un sentimento profondo ma non penso di avere mai sentito un tale sentimento. E proprio in quel momento, all’aeroporto, mi ero resa conto che eri sempre stata una persona importante per me, insomma l’ho sempre saputo ma in quel momento sapevo che quello che sentivo non era amore. 

Ed è cosi che oggi mi ritrovo a prendere una decisione drastica: smettere di “giocare” con te. 

Ora basta con i “I love you” che tu mi ripetevi e ti offendevi se non lo dicevo pure io ; mi ricordo di avertelo detto una volta e mi ero sentita malissimo subito dopo ma sempre facendo finta di niente e sorridendoti con quel sorriso « falso » che ti facevo ogni volta che te lo dicevo.  Ora basta con i baci non abbastanza passionevoli per i tuoi gusti. Ora basta con la sensazione di non essere abbastanza affettuosa. Ora basta. 

So che non voglio perderti ma io non sono mai stata buona nell’intrattenere le relazioni con le persone. Tu pero vuoi che sia io a bloccarti nei social, tu non osi forse. O forse hai paura di non riuscirci. Io non ce la faccio.

Tutto ha un fine purtroppo ma, se devo essere onesta, se tu non ci fossi stato non avrei imparato ad essere più positiva e generosa. Non avrei potuto evolvere in quanto persona. 

Mi piacerebbe che tu mi leggessi per provarti per l’ennesima volta che in fondo a me importava di te. E per farti sapere che ti porto qui con me e che nonostante tutto tu rimarrai sempre il mio punto di riferimento in questa triste vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: